giovedì 28 luglio 2011

Per quello che serve un Minsitro della Giustizia in Italia.

Nitto Francesco Palma è il nuovo ministro della Giustizia. Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha firmato ieri il decreto di nomina dopo le dimissioni di Angelino Alfano, passato alla guida del Pdl.  Nitto Palma, ex-magistarto sessantenne può vantare una lunga carriera, da giudice istruttore a  Vicenza, a procuratore della Repubblica di Roma, a sostituto procuratore nella Direzione Nazionale Antimafia. Palma è entrato in politica nel 2001 con Forza Italia. Fra le sue numerose attività parlamentari spicca , e sicuramente è stata valutata come nota di merito, un emendamento per reintrodurre l'immunità parlamentare con cui si proponeva che i processi a carico dei deputati venissero sospesi fino al termine del loro mandato.  Il nome di Palma resta comunque sconosciuto ai più e forse non valeva la pena, darsi tanto da fare nella ricerca. Per quello che serve un ministro della Giustizia in Italia, secondo il Governo Berlusconi, poteva andare benissimo anche Ghedini, avrebbe assolto egregiamente al suo compito principale, difendere Berlusconi.

Nessun commento: