giovedì 7 luglio 2011

Dice Tremonti; "ma quello è proprio un cretino".

Maledetti fuori onda, non rispettano nulla, nemmeno i pensieri più riservati e nascosti. Questa volta a quanto sembra, è toccata a Tremonti, Sacconi e Brunetta. E' oggi notizia di dominio pubblico, spopola su tutti i giornali, tiene banco, fa notizia. E Tremonti che apre i fuochi secondo la stampa, e l'occasione è la presentazione della manovra economica a Roma.  Maurizio - dice - Tremonti rivolto a Sacconi ed al riguardo di Brunetta, "ma hai sentito quello che sta dicendo? Ma è scemo" "Io non lo ascolto neanche" replica il ministro del Welfare. Dal tavolo di governo partono commenti pesanti. "Questo è il tipico intervento suicida, è proprio un cretino" sibila ancora Tremonti. Inutile parlare di rispetto tra colleghi di partito o di governo e neanche di professionalità e capacità politiche. A volte le frequentazioni continue giocano brutti scherzi, ti fanno conoscere lati nascosti, fanno uscire piccole e grandi insofferenze, antipatie più o meno grandi. Ogni buon psicologo in fondo lo sa. Su quanto dichiarato nessuno di noi comunque ci vuole mettere becco, certo ora è tutto di dominio pubblico, noi ne prendiamo semplicemente atto, queste cose non le grida la gente in fondo, lo dicono loro.

Nessun commento: