lunedì 24 gennaio 2011

Il vero orrore è difendere questa immagine dell'Italia.

Marina Berlusconi in persona scende in campo a difesa del padre. Lo fa criticando Saviano che aveva voluto dedicare ai magistrati di Milano Boccassini , Forno e Sangemano, la laurea honoris causa in Giurisprudenza, attribuitagli dall'Università di Genova. Non si capisce ben quale sia l'orrore che possa avere provato Marina Berlusconi in tutta la faccenda. Forse suscita orrore in un paese sempre più asservito chi ancora compie il proprio lavoro senza guardare in faccia nessuno, forse lo fa la giustizia o solo quella parte di essa, ma allora che giustizia è,  che si interessa del Presidente del Consiglio e delle sue azioni. Forse è vero si inorridisce a volte per interesse e per nulla, quando invece si dovrebbe essere nauseati dei fatti e inorridire davvero per molto altro. Come non essere quindi con Saviano quando proclama che  non "c'è contraddizione nel dedicare una laurea in Giurisprudenza a chi attraverso il diritto cerca di trovare spiegazioni a ciò che sta accadendo nel nostro Paese".  Quando dichiara che avrebbe preferito e di molto "che la parola "orrore" fosse stata spesa per tutti quegli episodi di corruzione e di criminalità che da anni avvengono in questo paese, dalla strage di Castelvolturno sino alla conquista della 'ndrine di molti affari in Lombardia. Ma verso questi episodi è stato scelto invece il silenzio.Che fa davvero "orrore chi sta colpevolmente e coscientemente cercando di delegittimare e isolare coloro che in questi anni hanno contrastato più di ogni altro le mafie. Accusarli, isolari, delegittimarli, minacciare punizioni significa inevitabilmente indebolire la forza della magistratura in Italia, vuol dire togliere terreno al diritto e favorire le mafie".  E' questo il vero orrore che provano ancora tanti italiani onesti. Questi avrebbero di certo preferito , in questo caso, almeno il silenzio della figlia del Premier, lo avrebbero almeno capito. Forse avrebbero gradito avesse manifestato magari il suo personale "orrorre" per tutto il resto che è accaduto, che invece è passato nel silenzio generale, lasciandola del tutto indifferente, almeno in apparenza. Agli Italiani è proprio e anche questo atteggiamento che a volte fa davvero orrore e paura.

Nessun commento: