venerdì 21 gennaio 2011

da via Olgetina arriva lo sfratto, a quando quello da Palazzo Chigi di Berlusconi ?

Se ancora qualche italiano sembra disposto al perdono o a concedere scusanti, i condomini di via Olgettina sono al contrario inflessibili e non ci pensano due volte quando secondo loro è in discussione il buon nome ed il decoro della loro palazzina . Non hanno atteso i tempi lunghi della giustizia, e nemmeno hanno disquisto sul principio che ognuno è  innocente fino a prova contraria. Forse gli è sembrato che di prove e di intercettazioni ve ne erano di più che sufficienti per un processo con "rito immediato" e detto fatto hanno  già  emesso, nei confronti delle 14 ragazze di via Olgettina 65 , coinvolte nello scandalo che riguarda Ruby e Berlusconi , una sentenza di sfratto. Nulla da eccepire credo, visto che ognuno tiene al buon nome ed al decoro del suo paese, della casa o del palazzo, sopratutto quando li amministrano.  E' un vero peccato al contrario che Bossi e la Lega , sostenitori indefessi del governo e di Berlusconi, ancora non abbiano deciso di sfrattare da Palazzo Chigi il Premier. Forse a loro  la buona reputazione ed il buon nome del Paese interessano molto meno, e per questo sono ancora disponibili a pazientare ed chiudere oramai, come le tre famose scimmiette, sia gli occhi , che le orecchie e la bocca..


2 commenti:

Anonimo ha detto...

OK.

Veneris ha detto...

La lega? Ah si quelli che nel 1996 chiamavano Berlusconi Mafioso e corrotto! Perchè hanno di nuovo cambiato idea?