martedì 9 novembre 2010

Piccole polemiche strumentali , moralismi che fanno ridere.

Carlo Giovanardi, il difensore ad oltranza della famiglia, quella "vera", quella tradizionale, il censore e fustigatore dei costumi italiani,  il cattolico fervente e convinto , commenta così il forfait del presidente del Consiglio Silvio Berlusconi dall'inaugurazione della Conferenza nazionale della famiglia a Milano.

"Contro Berlusconi - dice candido Giovanardi - ci sono piccole polemiche strumentali;  leggo dei moralismi che mi fanno ridere. Ci sono pochi leader in Italia che hanno situazioni famigliari ortodosse".

Tutto legittimo al mondo , anche questa difesa ad oltranza del Premier.  Detto questo però, si dovrebbe poi , per logica conseguenza, giustificare tutto nel paese e nelle famiglie, anche le  situazione più scabrose ed imbarazzanti.  Anche le precedenti polemiche di Giovanardi  rischiano a questo punto di essere liquidate come  "piccole e strumentali".  Al pari di  qualsiasi suo precedente o futuro moralismo, che da ora in poi potrebbe essere accolto solo da un'enorme, canzonatoria e fragorosissima risata. 

Nessun commento: