giovedì 8 luglio 2010

Lo spot di Berlusconi.

"Impiega le tue vacanze, per conoscere meglio l'Italia, la tua magica Italia".
E' questo l'invito che , con voce suadente, il Presidente del Consiglio rivolgerà ai telespettatori già dai prossimi giorni.
Silvio Berlusconi si è vestito infatti per l'occasione , su richiesta del Ministro del turismo Brambilla, dei panni del presentatore, in uno spot pubblicitario alla tv della durata di circa 30 secondi.
Mentre scorrono le immagini dell'Italia il Cavaliere incombe :"Questa che vedi è la tua Italia, un paese unico fatto di cielo, di sole, di mare, ma anche di storia, di cultura e di arte. E' un paese straordinario, che devi ancora scoprire".
L'invito non potrebbe essere più esplicito, proprio per quesi motivi, chiunque tu sia , straniero o residente,  trascorri le tue vacanze in Italia".
Buona iniziativa si dirà , meritevole di considerazione e di rispetto.
Già, peccato venga diffusa ben oltre la metà del mese di luglio, un periodo in cui la quasi totalità degli italiani ha già prenotato le ferie, come d'altronde hanno fatto anche gli stranieri.
Ma allora si dirà a che serve lo spot ? A fare un po' di pubblicità al Premier è evidente, a ridargli un po' dello smalto perduto per strada in questi periodi.  
E se il Cavaliere, si sottolinea, per la sua prestazione non ha ricevuto compensi, in ogni caso è riuscito a farsi pubblicità gratis , con i soldi dei contribuenti.
Bello comunque lo spot signor Presidente, e anche l'interpretazione.

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Lo spot serve a portare altri introiti di stato a Mediaset

Anonimo ha detto...

E' come un prezzemolino, sta dappertutto, non se ne può più. Fosse almeno giovane e bello, è vecchio e anche se rifatto è pure brutto e non ha nemmeno una voce suadente, insomma ce lo potevano risparmiare, avevamo soggetti di gran lunga migliori, ma da parte della Brambilla, conoscendo il narcisismo del suo padrone, ha voluto ringraziarlo per averla scelta e fatta diventare ministra. Tutta roba fatta in casa loro. E noi paghiamo, tanto per cambiare.

Alberto ha detto...

Siamo in sintonia oggi. Ciao.