sabato 15 maggio 2010

Onu : è ufficiale La Libia è nel consiglio per i diritti umani.

Ora è ufficiale , la Libia è tra i 13 paesi eletti dall'assemblea dell'Onu nel consiglio per la protezione dei Diritti Umani.
Macabra notizia potrebbe dire qualcuno, uno scherzo di cattivo gusto , se non fosse maledettamente vero.
Poco importa se la Libia è un paese in cui non esiste alcuna libertà, dove si può venire condannati ad  anni di prigionia per il semplice motivo di criticare Gheddafi o il suo regime.
E non dimentichiamo poi che in Libia non esiste alcuna costituzione .
Giustamente perciò, molte Organizzazioni non govenative hanno deciso di protestare.
Chissà cosa potranno mai pensare del' O.N.U. le migliaia di africani migranti che hanno avuto la sventura , nell'attraversare il territorio libico, di essere fatti prigionieri.
Somali, etiopi, sudanesi, subiscono in genere ogni sorta di tortura e di violenza, si tratti di uomini, donne o bambini, vengono picchiati e violentati brutalmente.
E tutto questo viene fatto anche per proteggere le nostre coste, per evitarci sbarchi indesiderati, per impedire a noi occidentali, la vista della fame, della miseria e della disperazione, per preservarci così almeno uno straccio di coscienza e di umanità.
Fino ad oggi L'occidente ha preferito girare , con indifferenza, lo sguardo altrove.
Lo ha fatto per non dover assistere a tante brutture e per non sentirsi colpevole, ma lo ha anche fatto per salvaguardare i propri interessi e gli affari, e questo vale in special modo per l'Italia.
Da oggi però , dopo le decisioni dell'O.N.U. e con la complicità del nostro silenzio, sarà ancora più difficile per noi occidentali proclamarci paladini di civiltà e di libertà nel mondo.
Non avremmo più molte giustificazioni ed argomentazioni a nostro sostegno , quando , come si può vedere, la tutela dei tanti diritti , venga unanimamente affidata a simili tutori e guardiani.
Da quale pulpito potrebbero mai venire le prediche ?

1 commento:

Anonimo ha detto...

ciao sono skiatto

ti andrebbe uno scambio link?

io ho un blog di satira politica:
http://www.skiatto.blogspot.com

se ti piacciono i contenuti puoi anche pubblicarli sul tuo blog...