mercoledì 12 maggio 2010

La Trota e l'ex show girls debuttano al Pirellone.

Si è riunito ieri  il nuovo Consiglio Regionale della Lombardia. Due le novità in assoluto che hanno  immediatamente trasformato l'evento istituzionale in avvenimento mediatico.
Tra i 43 nuovi eletti infatti sedevano Renzo Bossi, il figlio del Senatùr, al suo debutto al Consiglio regionale della Lombardia,e  la nuova “scoperta” di Silvio Berlusconi, l'igienista dentale ed ex show girl Nicole Minetti
Fresco ed ingenuo come appena uscito dalle acque di un torrente Renza "la Trota" (così lo definisce Bossi) , completo scuro e cravatta rigorosamente verde , si dichiara emozianato "come il primo giorno di scuola", "mio padre dice che devo studiare e correre ed è una cosa che sto già facendo".
Premia spesso la volontà, a volte fa miracoli, ma da sola non basta a far grande un uomo od un politico, servono in genere ben altre doti o virtù. 
Sarebbe come pretendere che un "somaro" si trasformasse in un "purosangue" per il solo fatto di possedere la volontà di correre al premio di  Aston.
Facile quindi notare come l'uscita di Bossi jr. non sia delle migliori, anzi , a dire il vero si è dimostrata  estremamente infelice nel momento in cui ha ricordato a tutti ,  di colpo,  il suo curriculum personale e le sue disavventure scolastiche.
Speriamo, per gli elettori e per l'intera lombardia, che qui il proseguo sia poi più ricco di risultati di quanti, il ragazzo, non abbia dimostrato di poterne conseguire a scuola.
La scuola , si è soliti dire, certo non è tutto, ma è sicuramente importante non solo per la  carriera, ma anche per la vita.
Provate a riflettere e mettetevi nei panni di quei padri  costretti  a spiegare ai figli,  il significato di parole come meritocrazia , impegno personale , sacrificio, studio, quando  poi gli esempi , visibili per tutti , sono questi.
Se la politica è  spesso l'arte di rendere possibile anche l'impossibile, ebbene qui è riuscita alla grande nel suo intento, ha permesso  a gente senza arte nè parte, di guadagnarsi un posto fisso, un lauto compenso, una vita serena e tranquilla, per semplice fortuna, per nascita o per incontri casuali.
L'Italia del domani è fatta di politici sempre peggiori, di veline e di show girls.
Non meravigliamoci  poi però degli scadenti risultati, delle inveterate e pessime abitudini o del malcostume dilagante tra i politici e nella società, in fondo una qualche colpa ci appartiene, e le nostre condizioni , assieme a quelle generali del paese, ce le cerchiamo e meritiamo ampiamente, non solo con la nostra mentalità ma anche con i nostri comportamenti.

Nessun commento: