lunedì 31 maggio 2010

Gli evasori sono i veri responsabile della macelleria sociale per Draghi.

Secondo Draghi , la manovra approvata dal governo era inevitabile dal momento che riduce il disavanzo che in questo  biennio di recessione era aumentato di  ben 12 punti.
Nelle nuove condizioni di mercato  quindi  "era inevitabile agire, anche se le restrizioni di bilancio incidono sulle prospettive di ripresa a breve dell'economia italiana".
Tagliare la spesa , dice il Governatore è indispensabile, ma l'Italia dovrebbe anche ritornare a crescere.
La ricetta per il futuro , e la sfida di oggi, sottolinea Draghi, si riassumono in pochi pensieri, si tratta di  saper "coniugare la disciplina di bilancio con il ritorno alla crescita", una sfida che "si combatte facendo appello a  valori come "capacità di fare, equità, desiderio di sapere, solidarietà".
Come si vede, ci sono tutti gli ingredienti per lo sviluppo, anche se in pillole.
Il Governatore , però poi, dopo le iniziali considerazioni, affonda anche una stoccata finale ai governanti, che darà adito ad inevitabili polemiche, mette davvero , come si dice, il dito nella piaga infetta della società italiana,  che vede , solo tra il 2005 ed il 2008, un'avasione di gettito IVA di 30 miliardi all'anno.
Draghi riconosce infatti la drammacità della crisi e la necessità dei sacrifici che sono richiesti,  ma indica anche , nello stato attuale , chi davvero finirà inevitabilmente per pagarne le conseguenze e chi invece se ne dove assumere una gran parte delle responsabilità
 "Gli evasori fiscali dice , sono i veri responsabili della "macelleria sociale" che richiede tasse più elevate per chi le paga; riduce le risorse per le politiche sociali, ostacola gli interventi a favore dei cittadini con redditi modesti".
Certo non basta riconoscere un problema per risolverlo, non basta denunciare una situazione per porvi rimedio e, sopratutto , non servono i soli rchiami di un Governatore , per quanto auterevoli, per fare la politica di un governo. Servono però leggi conseguenti , forte responsabilità , pene severe per gli evasori, e sopratutto equità sociale, Quando anche questo governo se ne accorgerà ?

Nessun commento: