giovedì 25 marzo 2010

Caso Marrazzo, sesso e droga tinti di giallo e di mistero.

E' svolta decisa sul caso Marrazzo. Quella che inizialmente sembrava essere una storia usuale  di sesso e droga si sta sempre più rapidamente trasformando in un vero e proprio giallo, in cui appaiono coinvolti , sempre più pesantemente, uomini legati all'arma dei carabinieri.
Non erano servite due morti sospette e misteriose, quella del pusher Rino Cafasso e quella del trans Brenda, a sgomberare il campo dalle tante ingenuità sul caso, si doveva arrivare alla formulazione di vere e proprie accuse nei confronti del maresciallo Nicola Testini per rendersi conto che sono ancora tanti i misteri non svelati sull'intera vicenda.
Pare infatti che Rino Cafasso, l'uomo che è sempre stato indicato come  il "pusher" delle trans che incrociano tra via Gradoli e via Due Ponti ,  non sia morto semplicemente per puro caso o per sventura, ma che qualcuno abbia "aiutato" il suo trapasso.
 Almeno così la pensano Il procuratore aggiunto di Roma, Giancarlo Capaldo, e il sostituto Rodolfo Sabelli , che hanno deciso di procedere nei suoi confronti per omicidio volontario.
I due magistrati sono infatti convinti di aver raccolto prove sufficienti ad indicarlo come l'uomo che, nella notte tra l'11 e il 12 settembre del 2009, consegnò una dose letale di eroina purissima a Rino Cafasso.
Resta sullo sfondo della vicenda la presenza ingombrante di tanti militari dell'Arma dei Carabinieri coinvolti, semplici mele marce o frutti di una qualche pianta creciuta male ?
E presto ancora per dirlo, ma è certo che i sospetti sono ancora tanti, almeno pari ai possibili moventi.
Certo è che enorme era il giro di affari e di interessi che ruotavano attorno a Marrazzo ed alla Regione Lazio per rendere tutto così scontato come sembrava inizialmente.
Prove concrete nessuna, ma Marrazzo , durante il suo mandato, aveva pestato i piedi a parecchia gente ,sopratutto si era occupato di rivedere qualche meccanismo di spesa sulla sanità regionale.
La sanità è il business di ogni regione, il capitolo principale di spesa, attorno ad esso girano miliardi e tantissimi interessi, più o meno consolidati, perchè non pensare che attorno ad esso possa svilupparsi e ruotare anche qualche misteriosa vicenda .

Nessun commento: