mercoledì 8 luglio 2009

G8: I preoccupanti buoni auspici di Berlusconi.

Un Berlusconi sorridente annuncia che "questo G8 si apre sotto buoni auspici". Analizziamoli.
Il presidente cinese Hu Jintao ha rinunciato a partecipare ai lavori del G8 all'Aquila e sta rientrando precipitosamente in patria, si dice per far fronte alla crisi nel Xinjiang e dirigere la repressione in atto.
Solo per inciso si ricorda che , nella regione del nordovest della Cina, già 200 persone hanno perso la vita negli ultimi scontri tra la  minoranza etnica degli uiguri e le forze dell'ordine.
Come sia possibile raggiungere accordi sul clima e sulle emissioni inquinanti nell'atmosfera oppure definire nuove regole dei mercati internazionali senza coinvolgere la Cina , la più grande economia del mondo, rimane un mistero.
Scosse di assestamento continuano a interessare il martoriato l''Abruzzo, intralciando ed ostacolando la ricostruzione per primo, e preoccupando non poco gli organizzatori del G8 oltre ai grandi della terra.   
La stampa internazionale continua negli attacchi al nostro Premier.
Il Financial Times sostiene che Berlusconi  "è una figura controversa che irrita gli alleati".
Il Daily Telegraph titola , con sottile ironia, che "Berlusconi sceglie l’ex modella Mara Carfagna come accompagnatrice del G8".
Lo spagnolo El País, per la prima volta nella sua storia, si schiera con i vescovi contro il "libertinaggio allegro e irresponsabile", mentre El Mundo si chiede addirittura se "il Cavaliere sopravviverà al vertice del G8".
Ma un affondo sostanziale, quello peggiore perchè coinvolge l'intero nostro paese, arriva dal Guardian che ipotizza l’Italia, a breve, fuori dal G8 e sostituita dalla Spagna.
Tutto questo avviene mentre il nostro Cavaliere ci parla , con ottimismo tipico, "dei buoni auspici con cui si apre questo G8".
Se queste sono le premesse aspettiamo di vedere i risultati.
E' vero che l'ottimismo rende a volte più sereno e migliore il mondo, ma quando questo impedisce di valutare la realtà delle cose e dei fatti rischia di diventare pericoloso, anche per il paese che si rappresenta.
Più realisticamente del Cavaliere , raccogliendo tutto l'"ottimismo" di cui sono capace,  mi pare si possa dire che questo G8 inizia sotto "preoccupanti buoni auspici".