mercoledì 16 aprile 2008

Yemen, la sposa bambina ha ottenuto il divorzio.

La sposa bambina ha ottenuto finalmente il divorzio, anche per il giudice "non è matura per il matrimonio ed è stata abusata dal marito".
Nojoud la immaginiamo ora sorridente, dall'alto dei suoi otto anni, mentre si mangia golosamente una fetta di torta al cioccolato e stringe a sè un grosso orso di peluche.
La immaginiamo mentre festeggia così, alla sua maniera, il divorzio dal marito trentenne, deciso dal giudice di Sana’a in Yemen.
Nojoud Muhammed Nasser è finalmente libera ed ha vinto la sua battaglia.
Ora Nojoud può gioire, e noi possiamo gioire con lei.
Nonostante l'esito felice per la piccola, la sentenza lascia molti dubbi e perplessità.
Basti pensare che Nojoud è stata condannata a restituire la somma pagata dal marito come dote per le nozze.
Il giudice ha infatti ordinato alla famiglia di restituire 100.000 rial (316 euro) all’uomo.
Questo è stato possibile solo grazie ai soldi raccolti dai lettori Yemeniti, commossi dalla vicenda.
Un altro tribunale avrebbe sicuramente condannato l'uomo al pagamento dei danni morali e materiali.
Purtroppo così è la giustizia nel mondo, sempre diversa, sempre amministrata a secondo dei luogo, del tempo e delle società. Quello che alla fine conta però è la felicità di Nojoud.

1 commento:

marina ha detto...

sollievo, ma quante altre storie NON finiscono così?
marina