martedì 4 marzo 2008

Neanche il mercato ha fiducia in Berlusconi

Neanche il mercato ha fiducia in Berlusconi.
Oggi infatti tra i titoli peggiori della borsa c’è Alitalia (-5,2% a 0,56 euro), in picchiata a Piazza Affari dopo le parole di Silvio Berlusconi candidato premier del Pdl, che ha dichiarato di preferire una "soluzione italiana" per la compagnia di bandiera e di voler fare il possibile per salvare Malpensa.
Il titolo ha aggiornato i nuovi minimi storici a quota 0,554 euro, viste le nuove nubi all’orizzonte sulla trattativa con Air France.

1 commento:

Franca ha detto...

Perchè non la compra lui?