sabato 1 marzo 2008

Bassolino faccia la cosa giusta si dimetta

C' è dell'irrazionale nella determinazione di Bassolino di voler rimanere al suo posto.
Nulla gli può consigliare tale scelta, non la ragione, non il cuore.
Chi come lui ha dedicato una vita alla politica e ad un partito non può non avere la sensibilità di cogliere quando è giunto il momento di farsi da parte.
Le elezioni si stanno avvicinando rapidamente e va tolto sicuramente d'impiccio il partito, questo quantomeno gli dovrebbe suggerire il cuore, quando non bastasse la ragione.
Invece no, imperterrito ed imperturbabile, continua nella sua inutile difesa.
Non ha capito che oramai è un peso, una difficoltà ed un problema in più.
Poco importa agli italiani sapere se lui è l'unico colpevole dello sfascio della Campania e di Napoli, poco importa agli Italiani sapere se lui si è assunto o meno le sue colpe.
Agli Italiani basta guardare Napoli per riconoscerlo colpevole, basta a tutti vedere la città e la Campania ridotte come una discarica a cielo aperto.
Come è possibile pensare di non avere colpe ? Certo potremo anche dirci che non tutte le colpe sono sue, ma a chi importa ? Lui comunque è colpevole.
E' vero ci sono da parte di tutti gravissime colpe, colpe del consiglio regionale, colpe dei sindaci, colpe di una intera classe politica e dirigente, colpa della mafia e anche dei cittadini, tutti sono colpevoli, ma questo non deve essere pretesto per salvare tutti.
Da qualche parte si deve cominciare e lui è il governatore.
Un minimo di sensibilità politica e sociale vorrebbero si facesse da parte lasciando posto e spazio ad altri ed alla giustizia.
Ricordiamo a Bassolino che non basta non aver commesso reati per rimanere al proprio posto.
Si lascia un incarico politico ed una funzione e si viene considerati colpevoli, a volte perché si sono commessi reati , a volte per non aver risolto i problemi, per non averli capiti o per non averli previsti, a volte si deve lasciare anche per manifesta incapacità.
Scelga Bassolino il motivo, ma sappia che l'unica cosa giusta che può fare è quella di presentare le sue dimissioni. E' la scelta che tutti aspettano, è una scelta inevitabile, è la sola cosa giusta che può fare per sè, per il suo partito, per il paese.

5 commenti:

Franca ha detto...

Io credo che non abbia alcuna alternativa.
Però mi ha stupito, anzi no in fondo me l'aspettavo, sentire Veltroni dargli tutta la sua stima...

ivan ha detto...

Io invece sono stato un po' o meravigliato da Veltroni. Però ho visto che gli ha solo detto di "fare la cosa giusta" , non di restare al suo posto. Bassolino dovrebbe aver capito.

BC. Bruno Carioli ha detto...

Veltroni ha chiesto di adottare come criterio la discontinuità....discontinuiamo Bassolino !!

Partito della Spazzatura ha detto...

E invece l'alternativa ce l'ha... uscire dal PD e correre da solo... e lo farà:

http://partitodellaspazzatura.wordpress.com

arachesostufo ha detto...

per rimanere al suo posto senza che nessuno lo cacci probabilmente Bassolino tiene in scacco i potenti, o ha qualche verità scomoda nel cassetto o non si spiega questa situazione assurda.